Omaggio ad Asghar Farhadi

Due film in omaggio ad Asghar Farhadi, premio Maestri del Cinema 2022.

agosto 2022
Sala: Teatro Romano di Fiesole

Descrizione

75° Estate Fiesolana

Il Cinema sotto le stelle al Teatro Romano di Fiesole

a cura della Fondazione Stensen

 

Ad agosto, due settimane di film da recuperare assolutamente, all’interno di uno dei cinema più affascinanti d’Italia. L’anfiteatro romano di Fiesole nel 2022 ospita una selezione dei più importanti titoli della stagione appena trascorsa, sia italiani che stranieri, con molte visioni sottotitolate in italiano o inglese a seconda della nazionalità della pellicola, e gli ultimi 2 appuntamenti dell’omaggio al regista iraniano, premio Maestri del cinema 2022, Asghar Farhadi. Oltre a questo le 4 serate con i brividi dei “crimini d’estate”, storie di poliziotti e banditi, misteri e delitti che meritano di essere scoperti e goduti nel fresco del cinema sotto le stelle!

 

Vai al programma completo Il Cinema sotto le stelle al Teatro Romano di Fiesole

 

#Omaggio ad Asghar Farhadi

Un Eroe di Asghar Farhadi (Francia 2021, 127’) – versione italiana

Tutti lo sanno di Asghar Farhadi (Francia/Spagna 2018, 132’) – versione italiana

 

Domenica 7 agosto

Un Eroe di Asghar Farhadi (Francia 2021, 127’) – versione italiana

Rahim è in prigione a causa di un debito che non è stato in grado di ripagare. Durante un permesso di due giorni, cerca di convincere il creditore a ritirare la denuncia promettendo il pagamento di una parte della somma. L’ultimo film di Farhadi, Premio Speciale della Giuria a Cannes 74, ripropone la complessità narrativa, il nitore sociologico e la profondità psicologica che hanno reso celebre il suo cinema.

 

Domenica 14 agosto

Tutti lo sanno di Asghar Farhadi (Francia/Spagna 2018, 132’) – versione italiana

In occasione del matrimonio della sorella, Laura torna con i figli nel proprio paese natale, nel cuore di un vigneto spagnolo. Alcuni avvenimenti inaspettati turberanno il suo soggiorno facendo riaffiorare un passato rimasto sepolto troppo a lungo. Secondo film, dopo Il Passato realizzato in Francia, diretto dal due volte premio Oscar Asghar Farhadi lontano dall’Iran.