Buio in sala – Cinema e Psicoanalisi summer edition

Torna Buio in sala, la rassegna di Cinema e Psicoanalisi, in versione estiva.

giugno-agosto 2021 ore 21.30 whatsapp logo Stensen Condividi il programma
Sala: Manifattura Tabacchi

Descrizione

Buio in sala – Cinema e Psicoanalisi summer edition

a cura del Centro Psicoanalitico Fiorentino

 

10/7 – Un figlio di Mehdi M. Barsaoui (Tun 2019, 96′) con Rossella Vaccaro 

19/7 – Lacci di Daniele Luchetti (Italia 2020, 100′) con Vincenza Quattrocchi

1/8 – Parasite Black and White edition di Bong Jon Hoo (Corea del sud 2019, 131′ – Vm 14) con Gabriele Zeloni

27/8 – Che fine ha fatto Bernadette di Richard Linklater (Usa 2109, 104′) con Stefania Nicasi

 

Sabato 10 luglio

Buio in sala – Cinema e Psicoanalisi summer edition– ore 21.30

Un figlio di Mehdi M. Barsaoui (Tun 2019, 96′) – Anteprima

con Rossella Vaccaro, psicologa clinica e psicoanalista SPI

Estate 2011. Farès, Meriem e il loro figlio Aziz di nove anni sono in viaggio nel sud della Tunisia quando la loro auto viene assalita da un gruppo terroristico. Aziz viene gravemente ferito e necessita con urgenza di un trapianto di fegato. Questo evento traumatico porterà a galla un oscuro segreto di famiglia. Premio Orizzonti per la miglior interpretazione maschile a Sami Bouajila a Venezia 76.

 

Lunedì 19 luglio

Buio in sala – Cinema e Psicoanalisi summer edition – ore 21.30

Lacci di Daniele Luchetti (Italia 2020, 100′) 

con Vincenza Quattrocchi, psichiatra e psicoanalista SPI

Presentato fuori concorso a Venezia 77 come film d’apertura, Lacci è ambientato nella Napoli dei primi anni ‘80. Aldo e Vanda, marito e moglie, entrano in crisi quando il primo s’innamora della giovane Lidia. Trent’anni dopo i due sono ancora sposati. Un giallo sulle relazioni e sui sentimenti, una storia in bilico tra lealtà e infedeltà fatta di rancori, vergogne e dolori. Da un romanzo di Starnone, tra gli sceneggiatori insieme a Luchetti e Piccolo, con un cast all stars.

 

Domenica 1 agosto

Buio in sala – Cinema e Psicoanalisi summer edition – ore 21.15

Parasite Black and White edition di Bong Joon Ho (Corea del sud 2019, 131′) v.o. sott.ita – vm 14
con Gabriele Zeloni, psicologo clinico e psicoanalista SPI

Un’occasione unica e imperdibile per ammirare sul grande schermo la versione in bianco e nero dell’ultimo film di Bong Joon Ho, il talentuoso cineasta coreano da sempre interessato a indagare la natura umana attraverso l’utilizzo e il ricorso ai generi cinematografici più disparati. Dopo aver vinto la Palma d’oro a Cannes nel 2019 Parasite è entrato nella storia del cinema grazie al trionfo agli Oscar nel 2020, portandosi a casa ben quattro statuette, tra cui la più ambita e prestigiosa, quella per il miglior film (è la prima volta nella storia degli Academy Awards che questo riconoscimento viene assegnato a un film in lingua non inglese).

 

Venerdì 27 agosto

Buio in sala – Cinema e Psicoanalisi summer edition – ore 21.15

Che fine ha fatto Bernadette di Richard Linklater (Usa 2109, 104′) – con Stefania Nicasi, psicoanalista SPI

L’ultimo film di Richard Linklater, l’acclamato autore di Boyhood e della cosiddetta Before Trilogy, uscito in sordina nelle nostre sale nonostante la presenza di Cate Blanchett in veste di attrice protagonista. Quando Bernadette scompare all’improvviso, la sua famiglia si ritrova nel non facile compito di raccogliere i cocci. Il che è esattamente ciò che la figlia Bee decide di fare, ricostruendo con acume e pazienza la scia di mail, fatture, articoli di giornale e circolari scolastiche che la madre si è lasciata alle spalle, fino a svelare il clamoroso segreto che Bernadette nasconde da vent’anni.

 

Vai al programma completo di (non solo) CINEMA IN MANIFATTURA 2021