I racconti di Parvana

Una coloratissima animazione ambientata in Afghanistan, sull'emancipazione delle donne e sull'immaginazione contro l'oppressione.

dal 14 dicembre 2019

Descrizione

I RACCONTI DI PARVANA di Nora Twomey (Canada, Irlanda 2017, 94′) – età: + 9

C’era una volta Parvana, una bambina che voleva salvare suo padre, imprigionato dai talebani perché insegnava a sua figlia a leggere e a scrivere. Nel regno oscuro dei fondamentalisti islamici afghani, Parvana taglia i suoi lunghi capelli e indossa gli abiti di un ragazzo per passare inosservata, mantenere la sua famiglia e ritrovare suo padre…

_______________

Undicenne cresciuta a Kabul sotto il regime talebano, Parvana è la nuova causa di Angelina Jolie. Nata dalla penna di Deborah Ellis (“Sotto il burqa”) e portata sullo schermo da Nora Twomey, è la protagonista di una trilogia, un racconto animato sull’emancipazione delle donne e sull’immaginazione contro l’oppressione. Perché i problemi per Parvana, come quelli di ogni bambina afghana, cominciano all’alba della vita. A quattro anni non giocano più con le bambole perché si occupano già dei fratelli, a sette sono considerate adulte quasi finite, casalinghe quasi esperte e mogli prossime che metteranno al mondo un figlio quando le coetanee occidentali hanno appena cominciato a sognare l’amore. D’altra parte l’Afghanistan detiene due dei record più tragici: la mortalità materna da una parte e la produzione di martiri dall’altra. Un flagello antico e una maledizione dell’epoca moderna.

Adottando idealmente un’altra figlia, che ha gli occhi verdi della ‘ragazza afghana’ di Steve McCurry, Angelina Jolie ‘alza il velo’ sulle bambine afghane e produce un film che denuncia la discriminazione di genere e l’assenza dei diritti dell’infanzia. Promuove e sostiene un cinema di animazione che trova sovente la voce giusta per dire energicamente la gravità della vita sotto i regimi estremisti, la voce di una collera fredda che combina lirismo e umanesimo.

Con PersepolisValzer con BashirKirikù e la strega KarabàI racconti di Parvana s’inscrive in quel cinema d’animazione politico di cui diventa la sintesi, oscillando tra immaginario e reale, tra film per adulti e favola per bambini, tra asprezza del quotidiano e slanci improvvisi verso il meraviglioso […]

(Marzia Gandolfi, MYmovies.it)