LADRI DI BICICLETTE

Il nuovo classico restaurato della Cineteca di Bologna è uno dei capolavori e manifesti del Neorealismo.

Descrizione

 

Classici Restaurati

 

 

lunedì 25 febbraio 2019 ore 19.00

 

 

 

Per tutte le proiezioni di Ladri Di Biciclette biglietto ridotto per chi viene in bici!
Scatta un selfie di te con la tua bici davanti allo Stensen e mostra la foto alla cassa, entrerai con un biglietto super ridotto (5 €) a tutte le proiezioni di Ladri di Biciclette

 

 

 

LADRI DI BICICLETTE di Vittorio De Sica (Italia 1948, 92′)

 

 

 

Nella Roma del secondo dopoguerra, il disoccupato Antonio Ricci riesce a trovare un lavoro come attacchino comunale per il quale però gli occorre una bicicletta. Nonostante l’indigenza, l’uomo riesce a riscattare la bici al monte di pietà per affrontare il nuovo lavoro ma il primo giorno d’impiego un ladro lo deruba del mezzo…

 

È l’inizio di un viaggio in giro per i quartieri romani alla ricerca della bici, metafora della dignità umana perduta che cerca di emergere dalle macerie della Seconda guerra mondiale.

 

Ladri di biciclette è il punto più alto della collaborazione tra Zavattini e De Sica, quello in cui “si armonizzano la poetica del quotidiano e del pedinamento dei personaggi” (Fofi) e anche perno su cui si muoveranno i successivi film del Neorealismo.