PANICO & MAIGRET E IL CASO DI SAINT-FIACRE

Due opere tratte dai romanzi di Georges Simenon, restaurati dalla Cineteca di Bologna.

dall'8 giugno 2019

Descrizione

PANICO & MAIGRET E IL CASO DI SAINT-FIACRE

 

 

PANICO di Julien Duvivier (Francia 1946, 100′) v.o sott ita

 

Mr. Hire è un individuo orgoglioso, eccentrico e solitario. È segretamente innamorato della bella ed equivoca Alice (Viviene Romance). Quando il corpo di una giovane donna viene rinvenuto nel suo quartiere, immediatamente i sospetti dei vicini e della polizia si concentrano su lui.

 

MAIGRET E IL CASO DI SAINT-FIACRE di Jean Delannoy (Francia 1959, 98′) v.o sott ita

Chiamato dalla contessa de Saint-Fiacre, sua amica d’infanzia, Maigret si trova di fronte a un caso particolamente complicato: un biglietto anonimo annuncia la morte, per l’indomani, della contessa. Che puntualmente, il giorno successivo, viene trovata morta…

Secondo Maigret – dopo il successo del Commissario Maigret (Maigret tend un piège) dell’anno precedente – per Delannoy e Gabin. La scelta cade su uno dei romanzi più celebri della serie, fino ad allora mai portati sul grande schermo.

Atmosfere tra il lugubre e nostalgico e Gabin ancora perfetto nel ruolo, con la sua faccia perbene anteguerra, di ruvida estrazione contadina, ormai scolpita nella memoria collettiva come il Maigret cinematografico.